Qigong della sfera Taiji

di Yang, Jwing-Ming e e David W. Grantham

Questo articolo è un estratto tradotto del libro “Tai Chi Ball Qigong for Health and Martial Arts.

Il qigong della sfera Taiji è una combinazione di gong interno (nei gong, 內功) e gong esterno (wai gong, 外功). Il gong interno include lo sviluppo della percezione del qi all’interno del corpo e permette anche di comprendere come usare la mente per condurre il qi in modo efficiente.

La percezione interiore, o feeling, è il linguaggio che consente alla mente e al corpo di comunicare. Se siete in grado di sviluppare un alto livello di sensitività, la vostra prontezza e consapevolezza saranno più elevate di altre persone. Naturalmente, anche la vostra mente sarà in grado di percepire la tensione del corpo e del ristagno del qi. Ciò implica che la mente sarà in grado di manipolare efficacemente la circolazione del qi. Da questo, potete vedere come la vostra mente sia la chiave dell’intera pratica.

Nella pratica del qigong, la mente è proprio come un generale che si occupa delle strategie e delle azioni. È anche attraverso questa mente e questa sensitività fine che voi siete in grado di regolare il corpo (cioè il campo di battaglia), la respirazione (cioè la strategia) e guidare il qi (cioè i soldati) in modo efficace ed efficiente.

Una volta che avete tutti questi importanti elementi interni, potete manifestarli in azioni esterne. Quando l’azione si manifesta, questo avviene attraverso il coordinamento e l’armonizzazione dell’esterno (wai gong) e dell’interno (nei gong). Una manifestazione efficace richiede il coordinamento e l’armonizzazione dell’esterno (wai gong) e dell’interno (nei gong) in un’azione.

Contenuti e procedure dell’allenamento del Qigong della sfera Taiji (太極 球 氣功 練習 之 內含 程序)

Prima di iniziare a praticare il qigong della sfera Taiji, dovreste avere alcune idee chiare sulla pratica, ad esempio, come scegliere una buona sfera Taiji, quali sono i contenuti del qigong della sfera e quali sono le corrette procedure della pratica.

La scelta della sfera Taiji

  • Materiale diverso per artisti marziali interni ed esterni

Il materiale utilizzato per realizzare la sfera dovrebbe essere naturale. Il materiale migliore per la sfera è il legno o la giada. Una palla da bowling di plastica non deve essere utilizzata perché è troppo pesante per qualsiasi principiante e non conduttiva. Inoltre, un pallone da basket non è una buona scelta perché è fatto di gomma. Fondamentalmente, le sfere di legno sono più leggere e il qi guidato dalla mente può penetrare più facilmente. Le sfere di legno sono comunemente usate dagli artisti marziali interni che considerano lo sviluppo del qi più importante di quello della forza fisica.

Tuttavia, per gli artisti marziali esterni, il condizionamento fisico è considerato più importante dello sviluppo del qi. Pertanto, le sfere fatte dalla roccia sono spesso utilizzate. In realtà, il miglior materiale per il condizionamento fisico è la giada per via del suo contenuto di rame. Sfortunatamente, la giada è troppo costosa per la maggior parte dei praticanti di arti marziali. Naturalmente, se viene usata una sfera Taiji di roccia, sebbene un praticante sia in grado di sviluppare un corpo fisico forte, lo sviluppo del qi sarà difficile perché è più difficile per il qi penetrare attraverso una palla di roccia. Inoltre, a causa della conseguente tensione fisica, è più difficile far circolare o condurre il qi.

Per un principiante, una sfera di legno realizzata con un singolo pezzo di legno solido è altamente raccomandata. Il materiale può essere in sequoia o rovere. Le sfere costruite incollando insieme diversi pezzi non sono buone come quelle fatte da un singolo pezzo poiché la colla creerà una barriera per la circolazione del qi. Sebbene una sfera Taiji realizzata da un singolo pezzo di legno sia più costosa, ne vale la pena perché potete usarla per tutta la vita.

  • Dimensioni della sfera Taiji

Le dimensioni della sfera sono varie. Queste possono essere quelle di una palla da ping-pong. Questi tipi di sfere sono comunemente utilizzate nella società medica cinese per migliorare la circolazione del qi nelle mani, in particolare per curare l’artrite alla mano. Normalmente, vengono utilizzate due sfere contemporaneamente. Attraverso il movimento circolare e il rotolamento delle sfere, il qi può essere sviluppato e quindi fatto circolare nelle mani.

La sfera più grande mai documentata ha un diametro di circa un metro. La sfera è molto pesante e pende dal soffitto. Questo tipo di sfera è vista molto raramente oggi. È stato usata sul monte Wudang (武當山).

Per un principiante, consigliamo vivamente una sfera di legno, 25-30 centimetri di diametro con un peso di 2-3 chili. Ci sono alcune sfere di legno, che sono vuote al centro, disponibili sul mercato. Sono molto leggere e adatte ai principianti per apprendere i movimenti, ma per gli obiettivi a lungo termine dell’allenamento non sono una buona scelta come una solida sfera di legno.

Regole di allenamento per la sfera Taiji

  • Da leggera a pesante

La prima regola è prevenire gli infortuni. Gli infortuni sono comunemente causati dall’allenamento portato avanti per lungo tempo con sfere troppo pesanti.

  • Da poche a molte ripetizioni

Quando praticate i movimenti delle diverse routine, iniziate con solo poche ripetizioni. Solo se il giorno successivo all’allenamento non accusate fastidi dovreste aumentare il numero di ripetizioni. Dovete procedere gradualmente poiché il vostro corpo non può essere condizionato in un giorno. È necessario procedere lentamente e gradualmente in modo che il corpo possa essere condizionato gradualmente e in sicurezza.

  • Da semplice a difficile

Dovreste iniziare con i movimenti semplici. In generale, i movimenti delle routine semplici sono quelli che garantiscono un condizionamento più efficace del corpo. Solo quando si stabiliscono le fondamenta fisiche e si aumenta la sensazione di controllo, si dovrebbe provare a spingersi oltre.

  • Coordinamento e armonizzazione mente-qi-corpo

Se desiderate allenare sia il gong interno che il gong esterno nel qigong della sfera Taiji, dovete imparare come stabilire una comunicazione fluida e regolare tra la vostra mente, il qi e il corpo. Senza questo coordinamento, l’efficacia dell’allenamento sarà superficiale. Dovete esercitarvi fino a quando non raggiungete lo stadio della “regolazione senza regolazione” (wu tian er tiao, 無 調 而 調). Solo allora la vostra mente, il qi e il corpo possono essere armonizzati.

Tre passaggi nella pratica della sfera Taiji

  • Pratica interna-Condizionamento del corpo di Qi, o corpo energetico (senza sfera)

In questo primo passaggio di pratica non è presente la sfera fisica. Posizionate le mani, con i palmi rivolti l’uno verso l’altro, a circa 25 cm di distanza. Potreste sentire immediatamente una sfera di qi venirsi a formare tra i palmi delle mani. Questo campo sferico di qi viene generato dalle cavità laogong al centro dei palmi, e dalle dita. Se non riuscite a percepire questa sfera di qi non preoccupatevi. La vostra sensitività aumenterà man mano che vi allenate. Potreste provare questo esperimento: chiedete ad un compagno di generare la sfera di qi tra i suoi palmi. Quindi, spostate la vostra mano dall’alto verso il basso attraverso lo spazio tra le mani del compagno. Molte persone possono percepire il qi generato tra i palmi in questo modo.

Per un principiante, gli scopi di questa pratica senza sfera sono:

stabilire una comunicazione tra la mente e il qi. Se avete una sfera fisica, le vostre braccia si irrigidiranno e il qi sarà stagnante. In questo caso, sarà più difficile per qualsiasi principiante percepire il qi.
acquisire familiarità con le routine di allenamento e i movimenti. Senza una sfera fisica, la sessione di pratica può durare più a lungo e questo vi consente di imparare e familiarizzare con i movimenti più facilmente.

La parte più importante della pratica del qigong con la sfera Taiji è il condizionamento del tronco. Se avete una sfera pesante tra le mani, i muscoli del tronco saranno tesi e questo vi impedirà di muovere le vostre vertebre sezione per sezione.

Quando avete una sfera fisica tra le mani, presterete maggiore attenzione alla sfera e ai movimenti delle braccia invece che al busto e al torace. Senza i corretti movimenti della colonna vertebrale e del torace, tutto il condizionamento del qigong della sfera Taiji rimarrà superficiale.

  • Pratica esterna-Condizionamento del corpo fisico (con sfera)

Dopo aver stabilito una sensazione di correttezza dei movimenti della colonna vertebrale e del torace, e dopo aver consolidato la comunicazione di mente, qi e corpo, oltre che ad aver familiarizzato con la routine, allora potete iniziare la pratica con una sfera tra le mani. Come accennato in precedenza, dovreste cominciare con una sfera leggera e quindi aumentare gradualmente il suo peso. Il vostro obiettivo è di condizionare i livelli profondi del midollo osseo, delle ossa e dei legamenti fino a quelli superficiali di tendini, muscoli e pelle. Per mantenere una buona circolazione del qi, il corpo fisico non può essere troppo teso. Se procedete gradualmente e lentamente, vedrete i progressi in pochi mesi.

Il risultato più benefico di questa pratica è il rafforzamento del sistema immunitario. Ciò è dovuto all’espansione del qi guardiano (wei qi, 衛 氣) generato dalla pratica. Un altro incredibile vantaggio di questa pratica è il miglioramento della densità ossea. Ricordate, le nostre ossa sono costruite con materiale piezoelettrico. Ciò significa che se viene esercitata una pressione sull’osso, circola elettricità nell’osso. Attraverso questa circolazione, le ossa possono essere condizionate.

  • Unificazione di interno ed esterno (senza sfera)

Dopo aver condizionato il vostro corpo fisico e il vostro corpo energetico, entrerete nella terza fase della pratica del qigong con della sfera Taiji. In questa fase, non è necessaria la sfera. Sia il corpo energetico che il corpo fisico sono stati condizionati. Ora dovete imparare come condurre il qi al midollo osseo per nutrirlo e stabilire un qi più forte (sui qi, 髓 氣).

Il midollo è il luogo della produzione di sangue. Quando il midollo è sano, il sistema immunitario sarà più forte e il qi e i nutrienti del corpo saranno trasportati in modo efficiente e fluido. Questa è anche la base del segreto della longevità come inteso nella pratica del Qigong cinese del lavaggio del midollo. In questa fase di pratica è sorprendente notare che quando rilassate i muscoli e i tendini potete raggiungere un livello molto alto di circolazione del qi.

Inoltre, state imparando come condurre il qi verso i muscoli e verso la pelle per migliorare il qi guardiano (wei qi, 衛 氣). Attraverso questo potenziamento, il sistema immunitario può essere rafforzato ad un livello ancora più elevato. Tuttavia, per un artista marziale, lo scopo principale di questo allenamento non è solo il rafforzamento del sistema immunitario, ma anche la manifestazione del jin (勁) (potenza marziale). Se il qi può essere condotto in modo efficiente ed efficace dalla mente ai muscoli e ai tendini necessari per il combattimento, la potenza manifestata può essere molto elevata, il che vi consente di manipolare in modo ottimale le vostre abilità.


Per approfondire

TAI CHI BALL QIGONG: FOR HEALTH AND MARTIAL ARTS
di Jwing-Ming Yang e David Grantham


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *