La crisi del coronavirus: un momento per noi di risvegliarci

di Yang, Jwing-Ming

Articolo scritto presso il YMAA CA Retreat Center, 18/03/2020

Introduzione

La pandemia di coronavirus in corso è un sorprendente campanello d’allarme per l’intera razza umana. Sebbene i progressi della scienza ci abbiano permesso di vivere in modo più confortevole e conveniente che mai, questi ci hanno anche fatto affidare troppo ai rimedi esterni per la nostra salute e il nostro benessere. Oggi ci nascondiamo spesso dietro un muro di tecnologia e sostanze chimiche per stare meglio. Il nostro sistema immunitario è diventato innaturalmente debole e di conseguenza compromesso. Siamo diventati persone “da serra”, apparentemente incapaci di sopravvivere senza i servizi altamente tecnologici e i farmaci che sono diventati così comuni nel mondo di oggi. Nel processo, abbiamo cambiato la natura su scala globale. Ora, dobbiamo affrontare le conseguenze e prepararci per le sfide che ci attendono. I nostri modi di vivere attuali non mostrano alcun segno di cambiamento imminente. L’inquinamento materiale ed energetico continuerà a cambiare l’ambiente in modi che non ci aspettiamo e per i quali non siamo preparati, presentando alla fine le sfide più difficili per noi, per la natura e per tutte le altre vite su questo pianeta.

Oggi stiamo scoprendo che i virus continuano a vincere periodicamente la battaglia contro la medicina moderna, nonostante tutti i grandi passi che abbiamo fatto nella ricerca medica. I virus si sono evoluti e sono diventati molto più letali di quello che erano. Nel frattempo, la nostra capacità di adattamento ed evoluzione, a differenza di questi virus, è diventata stagnante a causa dell’ambiente che abbiamo creato per vivere una vita più sicura e più confortevole. Dobbiamo rafforzare il nostro sistema immunitario, cercare di tenere il passo con l’evoluzione patogena. Nei tempi antichi, mantenere la nostra salute era molto più indispensabile, data l’assenza della scienza moderna. Mentre l’aspettativa di vita complessiva in passato non era così elevata come oggi, la persona media era abituata ad un mondo più duro e meno clemente. I nostri stili di vita moderni ci hanno reso distaccati e non consapevoli delle condizioni della natura e, di conseguenza, siamo rimasti indietro nell’evolverci insieme ad essa.

Se apprezzate questo articolo e siete in accordo con il suo contenuto, leggete il secondo: Il fondamento scientifico dell’antico segreto cinese della giovinezza. Se vi piacciono questi due articoli, condivideteli con tutti i vostri amici. Se
conoscete lingue diverse dall’inglese, traducete questi articoli e condivideteli con altri che non comprendono l’inglese.

La nostra disconnessione dalla natura

La natura umana contraddice, danneggia e persino altera la natura del mondo in cui viviamo, per non parlare della natura del corpo umano. Le nostre abitudini e credenze sembrano incoraggiare e promuovere una comprensione desensibilizzata e incompleta della natura. Di volta in volta, siamo sorpresi e presi alla sprovvista da come la natura risponde. Le catastrofi naturali sono un ottimo esempio. Forse abbiamo più familiarità con i disastri naturali come terremoti, uragani, incendi, inondazioni, tornado, ecc. Anche le malattie dovrebbero essere incluse in questo elenco, poiché fanno parte della natura.

Le persone con un livello più alto di consapevolezza tendono ad avere un più alto tasso di sopravvivenza. Sono quelli che intraprendono azioni decisive nel tentativo di prevenire o evitare del tutto i disastri prima che si verifichino. Molti di coloro che ignorano i segnali di pericolo o sono incapaci di apportare i cambiamenti necessari nella loro vita purtroppo spesso soccombono alla natura e muoiono. Prima di questo periodo storico caratterizzato dai grandi contesti urbani e sociali, credo che ci fosse una maggiore pressione e urgenza per noi di sviluppare e mantenere questa consapevolezza. Ci siamo allontanati sempre più dalla natura negli ultimi secoli, rendendoci alla fine ignoranti riguardo le condizioni di questa.

Gli umani si sono anche allontanati dalla natura a causa della guerra. Molte guerre e omicidi di massa nella nostra storia sono stati il risultato diretto della Matrix sociale che noi stessi abbiamo creato. Questa Matrix non esiste in natura. È la Matrix che ci blocca nella schiavitù e nei dogmi della fama, della dignità, del potere, della ricchezza, del desiderio, ecc. Abbiamo ucciso, conquistato, ridotto in schiavitù, abusato e approfittato l’un l’altro per migliaia di anni, e purtroppo questa tendenza continua ancora oggi, solo in modo meno evidente. Il 21° secolo è davvero il momento di liberarsi da questo modello di comportamento innaturale e corrotto. Abbiamo concentrato troppa attenzione e risorse sullo sviluppo delle scienze materiali. La spiritualità è stata ignorata. Il tempo di cambiare è ora molto cruciale, perché le nostre guerre oggi portano la minaccia della devastazione nucleare.

Figura 1. Evoluzione dell’immunita umana vs. evoluzione dei virus nel passato.
Figura 2. Evoluzione dell’immunità umana vs. evoluzione dei virus nel tempo. Lo sviluppo della scienza medica ha creato un “muro” che ha bloccato l’immunità umana.

La medicina moderna come supplemento, non come sostituto

La medicina moderna ha letteralmente sostituito alcune delle nostre abilità intrinseche per sopravvivere in natura. Le nostre capacità sono diminuite nel tempo perché non era più necessario mantenerle. I progressi della medicina hanno portato ad un’industria farmaceutica di grande successo, che ci
consente di trovare soluzioni rapide e continuare a trascurare i meccanismi naturali di sopravvivenza del nostro corpo. Il corpo umano non è inteso per essere così passivo. Se continuiamo a nasconderci dietro questo muro della medicina moderna, continueremo solo ad indebolirci.

Naturalmente, dovremmo continuare a ricercare e sviluppare la scienza medica per affrontare meglio le incognite della nuova era in arrivo, ma dobbiamo anche riconoscere che non dovremmo e non possiamo fare affidamento su di essa completamente. L’ambiente sta diventando sempre più complesso e probabilmente si tradurrà in un giorno in cui la medicina moderna da sola non potrà superare una malattia. La nostra vulnerabilità come razza diventerà sempre più evidente allora. È difficile prevedere esattamente come cambierà l’ambiente a causa del flusso costante di inquinamento e di nuovi contaminanti che gli umani continuano a introdurre nella natura. Ciò include l’energia artificiale creata dalle radiazioni dei telefoni cellulari, la tecnologia satellitare e l’inquinamento luminoso, nonché i rifiuti materiali generati dalla produzione, dalle centrali elettriche e dai prodotti non biodegradabili. I virus si sono evoluti fino al punto in cui occasionalmente conquistano ancora sia l’ambiente che la medicina moderna. Dobbiamo darci anche la possibilità di evolvere, di darci un’altra linea di difesa dietro quella della medicina moderna.

Il corpo umano è stato fatto per muoversi ed esercitarsi. È la ragione per cui abbiamo così tanti muscoli e articolazioni diverse. Al livello più elementare, il movimento e l’esercizio fisico aiutano il vostro sangue a muoversi, facilitando il nutrimento, la riparazione e la circolazione di energia (Qi) in tutte le cellule del vostro corpo. Il corpo funziona in modo più efficiente quando si verifica questa circolazione, che è la base per un sistema immunitario forte. Ci muoviamo di meno ora, grazie allo sviluppo di macchine e mezzi di trasporto moderni. L’esercizio fisico è diventato più un hobby, un passatempo o un lusso quando, in realtà, dovrebbe essere una necessità quotidiana. La buona salute è spesso abbinata ad uno stile di vita attivo. I cinesi hanno parlato a lungo di Qi e dell’importanza del Qigong per innumerevoli generazioni. Il Qigong è il modo tradizionale e più naturale per condizionare e rafforzare i nostri corpi fisici e mentali e, di conseguenza, anche il nostro sistema immunitario. Non c’è mistero dietro il Qigong. Alla base, il Qigong riguarda il movimento e la circolazione dell’energia. In effetti, qualsiasi forma di esercizio può essere considerata Qigong. Il Qigong è stato sviluppato attraverso migliaia di anni di esperienza, in conformità con la natura e il modello umano. Alla fine, lo scopo della pratica del Qigong è divenuto non solo la salute, ma anche la coltivazione spirituale. Credo che riaffermare l’importanza della pratica di Qigong sarà fondamentale per riconquistare e sfruttare il pieno potenziale e la resilienza dell’originario sistema di difesa interna del nostro corpo. Dobbiamo fare di più per educarci a vicenda su come mantenere e condizionare il sistema immunitario e stabilire una routine regolare per l’auto-mantenimento e la pratica.

Una spinta più forte per i dati

Il Qigong, il Tai Chi, lo Yoga e altre discipline correlate sono ora riconosciuti da sempre più persone come metodi praticabili per migliorare la salute e la qualità generale della vita. Queste attività spesso comportano l’esercizio o il movimento e un uso deliberato e mirato della mente. La chiave è nella mente. Possiamo rafforzare il nostro sistema immunitario dall’interno verso l’esterno e allontanarci dall’uso di farmaci e tecnologia per curarci dall’esterno. Spero di vedere un maggiore sostegno alla ricerca scientifica orientata alla raccolta dei dati di cui abbiamo bisogno per spiegare perché questi metodi funzionano. Sebbene molti documenti autorevoli siano già stati pubblicati su vari studi in queste aree, credo che siano ancora troppo spesso oscurati dalla medicina occidentale – ciò che la maggior parte delle persone tende a trovare più conveniente e credibile. Molti studi, però, hanno prodotto risultati inconcludenti e richiedono ulteriori sperimentazioni e analisi. Ci mancano ancora i dati per dimostrare o smentire in modo decisivo determinate teorie.

Il mio desiderio è di vedere i governi, i leader locali, le università e coloro che possiedono i mezzi finanziari intensificare e incoraggiare, promuovere, pubblicizzare e demistificare i segreti del Qigong e degli antichi metodi di pratica che possono avere oggi i maggiori impatti sulla salute del mondo. Reclutare istruttori e professionisti competenti per insegnare, monitorare ed eseguire questi studi è una chiave importante per far sì che ciò avvenga nel modo giusto. Sfortunatamente, mantenere uno standard coerente, specialmente negli studi controllati, può essere difficile a causa della diffusa confusione e disinformazione su cosa sia il Qigong e su come esercitarsi. Ci deve essere uno sforzo più unificato nella ricerca di dati migliori e più coerenti. Vorrei che il Qigong venga dimostrato essere scientificamente valido. Man mano che raccogliamo più dati, credo che saremo probabilmente in grado di sviluppare la tecnologia per manipolare il Qi e persino correggere gli squilibri energetici nel corpo.

Conclusioni

A causa del rapido sviluppo dei farmaci e della tecnologia, abbiamo ignorato e minimizzato per troppo tempo l’importanza di mantenere un sistema immunitario forte. Mentre sviluppiamo la medicina moderna, non dovremmo dimenticare di sviluppare anche il nostro sistema immunitario. La medicina moderna può costituire una barriera efficace contro molte malattie e disturbi, ma la storia ci ha dimostrato che può avere e avrà ancora limiti in futuro. Mentre i virus hanno continuato a evolversi in varianti più forti di sé stessi, le nostre
difese immunitarie si sono, al contrario, esaurite nel tempo e sono divenute eccessivamente dipendenti.

Dovremmo esaminare a fondo l’antica conoscenza dei metodi e delle pratiche tradizionali che sono ora disponibili per noi – fare esperienza, studiare, ricercare e sperimentare con loro – per vedere quali possibilità ci sono di invigorire nuovamente le nostre capacità interiori di difesa naturale. Credo che siano importanti quanto, se non di più, della nostra attuale scienza medica. Nei casi in cui la medicina moderna non è all’altezza o arriva in ritardo, come nel caso del caso COVID-19, almeno non saremo sensibili agli scenari peggiori. La crisi del coronavirus ci ha chiarito che la salute umana sarà sempre una preoccupazione globale. Viviamo tutti nello stesso ambiente. Facciamo tutti parte della stessa razza. Dobbiamo tutti lavorare insieme per attuare un cambiamento.
Note dell’autore

Seguirò questo articolo con un altro intitolato Il fondamento scientifico dell’antico segreto cinese della giovinezza, che si concentrerà sui dettagli di come ricostruire il vostro centro energetico interiore e rafforzare il vostro sistema immunitario. Il mio obiettivo è aiutarvi a comprendere la teoria scientifica alla base di come funziona il sistema immunitario ed evidenziare come gli antichi metodi di pratica possano massimizzare il suo potenziale.

Se desiderate condividere questi articoli con altri, sentitevi liberi di linkarli, ripubblicarli o tradurli. Spero che l’intera razza umana si unisca e si alzi di fronte alla sfida della natura.

“Se ci svegliamo ora, insieme, possiamo ancora renderci più forti e creare un futuro più sostenibile.”

Sull’autore

Yang, Jwing-Ming è emigrato negli Stati Uniti nel 1974 e da allora è autore di oltre 50 arti marziali e libri e DVD di Qigong. Le sue pubblicazioni sono disponibili presso la YMAA Publication Center (ymaa.com) e Amazon (amazon.com, amazon.it). Ha anche scritto alcuni romanzi per condividere con i lettori vari pensieri, intuizioni e prospettive personali sulla vita. Sono disponibili su Amazon Kindle.

Se siete interessati a saperne di più sul Qìgoong, potete fare riferimento ai seguenti libri/DVD che il Dr. Yang ha prodotto:

  • Understanding Qigong (6 DVD)
  • Le radici del Qigong cinese (Libro)
  • Qigong – Il segreto della giovinezza (Libro)
  • Qigong Meditation – Embryonic Breathing (Libro)
  • Iniziazione al Qigong cinese – Gli otto pezzi di broccato (Libro)
  • Five Animal Sports Qigong (DVD)

Questo articolo è stato curato da: Nicholas C. Yang, Dr. Thomas G. Gutheil, and Colin Borsos

YMAA CA Retreat Center – Organizzazione Non-Profit
Sito web: https://www.ymaaretreatcenter.org Address: P. O. Box 290, Miranda, CA 95553, USA

Per aiutate il centro a restare aperto
Donazioni: paypal@ymaaretreatcenter.org

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *